11,95

Questo miele biologico deriva dalla fioritura di una pianta quasi sconosciuta: la marruca (Paliurus Spina Christi).
Si tratta di un arbusto spinoso, molto comune in particolare nelle colline maremmane, che fiorisce nei mesi di maggio e giugno. I suoi piccoli fiori gialli in autunno si trasformano in bizzarri frutti secchi, bruni, dall’aspetto molto coriaceo. I rami di questa pianta sono particolarmente spinosi e, soprattutto in passato, venivano usati come recinzioni intorno ai pascoli.Il miele uniflorale tratto da questa pianta ha un colore tenue ed un sapore vagamente caramellato con retrogusto leggermente aspro. La cristallizzazione è media e pare sia particolarmente indicato come antinfiammatorio per lo stomaco e come diuretico. A tavola si sposa egregiamente con i tipici pecorini maremmani e con formaggi erborinati.
Ad oggi la Maremma toscana, è fra le poche zone in cui si produce ed è possibile assaggiare ed acquistare questo raro miele. La dispensa del buttero è orgogliosa di offrirvi questo prodotto che in pochi hanno assaggiato.

500g

it_ITItalian
ru_RURussian it_ITItalian