➳ Spedizione gratuita a partire da € 70,00! ☻ Tutte le spedizioni partirano di Lunedi e Martedì per garantirvi la filiera più corta possibile!

Imparare a riconoscere L’olio Extra Vergine di Oliva

Un Olio perché extra vergine di oliva non significa, per forza, che sia buono!

L’olio d’oliva è un’eccellenza italiana riconosciuta in tutto il mondo.

Numerosissime sono le proprietà benefiche che lo rendono fondamentale per un alimentazione sana, e perché no anche nel campo della Bellezza e della cosmetica.

Di Olio extra vergine di oliva esistono tantissime tipologie, qualità e brand. Avere qualche informazione in più ci aiuterà a fare una scelta più sana e consapevole.

Parlerò dunque di alcuni difetti che si possono presentare all’interno della lavorazione o conservazione dell’Olio EVO.

La lavorazione dell’olio e la conservazione, sono molto importanti in quanto bisogna fare attenzione a dei dettagli che potrebbero darci come risultato un olio malriuscito. Uno degli errori a cui fare più attenzione è quello di evitare che l’olio si riscaldi, se lasciassimo il nostro Olio Extra Vergine di Oliva esposto alla luce del sole, questo ne causerebbe l’invecchiamento ed una mutazione negativa del sapore. L’olio, inoltre, durante la conservazione non deve mai entrare a contatto con agenti esterni, quali: aria, umidità, fumo ecc, quindi occhio alla chiusura del contenitore!

Attenzione alla confezione!

Come ho appena anticipato, la luce accelera i processi ossidativi che causano modifiche del sapore e alterazioni dell’olio, da qui nasce la necessita di conservare al buio e in recipienti che garantiscano la protezione della luce e chiusi ermeticamente! Quindi per garantire la struttura iniziale dell’olio è consigliabile usare un recipiente di acciaio inox o una bottiglia di vetro SCURO, così che la luce non possa fare brutti scherzi.

Attenzione all’etichetta! 

E’ quasi probabile che ognuno di noi abbia letto, sull’etichetta della bottiglia d’olio acquistata, la dicitura: “Olio extra vergine di oliva prodotto in Italia”, bene, questo può dirci tutto e niente. Ciò significa che sicuramente la bottiglia di olio che abbiamo comperato è stata prodotta in Italia, ma non significa che le olive che sono state utilizzate per PRODURRE quell’olio lo siano altrettanto. Diffidate sempre da prezzi troppo bassi , un olio Extra vergine di Oliva 100% Italiano ha costi di produzione sicuramente più elevati, acquistare un olio di scarsa qualità non porta solo ad esaltare in maniera negativa i piatti che portiamo in tavola, ma oltretutto NON è salutare.

Attenzione all’assaggio!

Ultimo passaggio ma non meno importante, anzi. L’olio extra vergine di Oliva, per essere eccellente, non deve avere alcun tipo di difetto. Olfatto: nell’ olio devi sentire l’oliva, l’erba, il fresco, la natura. Gusto: L’olio è dolce in quanto non amaro, la piccantezza al palato confonde, ma sappiate riconoscere la differenza. L’olio non deve essere grasso, questo prova il fatto che probabilmente è stato sottoposto ad elevate temperature. Ed infine un buon olio ti lascerà sempre una bocca asciutta e pulita!

Adesso è tutto nelle tue mani! Quale olio acquisterai la prossima volta?!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: